Archivum docet. Gestire e valorizzare l’archivio scolastico

Regione Veneto e ANAI Sez. Veneto con la collaborazione dell'Archivio di Stato di Belluno

Dove
Archivio di Stato di Belluno

Quando
• Modulo 1: 17, 24 maggio e 6 giugno 2012 (dalle 9.00 alle 13.00)
• Modulo 2: 24 e 31 maggio 2012 (dalle 14.00 alle 18.00)

Docenti
Luigi Contegiacomo, Archivio di Stato di Rovigo
Silvia Miscellaneo, archivista libero professionista
Gianni Penzo Doria, Università di Trieste
Claudia Salmini, Archivio di Stato di Belluno
Maria Volpato, Soprintendenza archivistica per il Veneto
Patrizia Zamperlin, Museo dell'Educazione dell’Università degli Studi di Padova

Partecipanti
40 max

Obiettivi e contenuti
La scuola è la più importante agenzia formativa e la prima istituzione con cui ogni persona
entra in contatto. È luogo di socializzazione per tutti i bambini e i giovani, in cui la crescita si
coniuga con la formazione culturale e professionale e dove si incontrano - e si scontrano - le
generazioni. La scuola è maestra: una maestra che, per quanto condizionata dal contesto
storico in cui opera, insegna a guardare e ripensare il passato, a sviluppare capacità di analisi e
progettazione, a fare cultura. “Gestire e valorizzare l'archivio scolastico” non significa dunque
solo organizzare uno strumento efficace per la gestione dell'istituzione-scuola, ma costruire un
patrimonio indispensabile per il suo ruolo culturale e formativo.
Il corso è articolato in moduli. Il primo modulo è rivolto principalmente al personale
amministrativo: illustra la formazione e la gestione dei documenti in relazione all’applicazione
delle tecnologie informatiche e agli sviluppi della normativa nazionale, allo scopo di fornire gli
strumenti per una corretta conservazione di un archivio. Il secondo modulo è dedicato a coloro
che si occupano del recupero, dell’ordinamento, dell’inventariazione e della valorizzazione degli
archivi scolastici: archivisti e insegnanti si incontrano, ognuno con il suo personale percorso
professionale, per riappropriarsi e dare visibilità ad un patrimonio culturale a forte rischio di
dispersione.

AllegatoDimensione
Archivum-docet-2012-programma.pdf192.44 KB
Archivum-docet-2012-ModuloIscrizione.zip460.25 KB